Header image alt text

C.A.I. Imola

Club Alpino Italiano – Sezione di Imola – cai@imola.it

21/11/2017 Palazzo Sersanti. intervento del CAI Imola alla Conferenza del Prof Francesco Rivelli Oncologo

Buonasera a tutte a tutti,

Sono Maria Teresa Castaldi e vi porto i saluti da parte del CAI Imola,

Quando si parla di CAI o Club Alpino Italiano, si pensa a “quelli che vanno in montagna”. In realtà il CAI non è solo montagna ma è cultura, conoscenza, educazione all’ambiente, socialità e bene-essere: nel senso di facilitare di stare bene fisicamente.

Il CAI è l’associazione più antica in Italia, fondata ben 154 anni , ha come scopo principale la conoscenza e studio delle montagne, la difesa dell’ambiente e la promozione sociale. La montagna per tutti !

Il CAI provvede alla manutenzione e segnatura dei sentieri, alla gestione dei rifugi (oltre 350 in tutta Italia), al soccorso alpino  e di questo non occorre parlarne; parla da solo, e recentemente, purtroppo, tanto.

Ogni sezione, come la nostra  organizza varie attività quali: escursionismo, alpinismo, ferrate, ciaspolate,  scialpinismo, speleo. Vengono organizzate anche attività per bimbi dai 7 anni in poi. Tutte con istruttori e accompagnatori qualificati a livello regionale e nazionale

 

Camminare in  montagna o anche in mezzo ad un parco a contatto con la natura fa bene allo spirito e al corpo.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità riconosce nell’attività fisica e in particolare nella camminata una delle principali stimolazioni funzionali insieme ad una corretta alimentazione per la prevenzione primaria e secondaria.

Ippocrate nel 400 a.C. diceva che “Se si potesse dare a ognuno la giusta quantità di nutrimento e di esercizio fisico, non troppo e non troppo poco, si sarebbe trovata la via per la salute”. Non sbagliava!

Oggi si sta troppo seduti, in auto, a casa, in ufficio. Basta un’ora di camminata al giorno per essere fisicamente attivi.

Benefici: l’attività fisica fa bene al tono dell’umore. Daniel Sanders, psichiatra dell’Arizona University ha dimostrato che una attività motoria di intensità moderata per 30/45 minuti tre volte a settimana ha efficacia pari agli antidepressivi e alla psicoterapia. In studi epidemiologici, è stato dimostrato che camminare ha un effetto contro l’ansia e lo stress. Una riduzione del rischio di malattie cardiovascolari, ipertensione, osteoporosi. Riduce il rischio di Alzheimer di oltre 5 anni, diminuisce il rischio di cancro al colon delle donne, del tumore al seno e di diabete di tipo 2.

Vi invito quindi a camminare!

Ogni settimana la nostra sezione organizza delle escursioni nelle nostre belle vallate o nelle Dolomiti, di ogni grado e difficoltà. Molte escursioni sono gratuite e aperte a tutti. Potete trovarle sul nostro sito www.cai-imola.it e contattare l’accompagnatore per partecipare.

Da tre anni poi organizziamo il CamminaCittà.  Sono camminate su percorsi a Imola, nei parchi, aree verdi e piste ciclopedonali. Si entra e si esce nel percorso a piacere e non è richiesta nessuna iscrizione. Ogni lunedì non festivo alle ore 20.30 si parte dal parcheggio della Bocciofila e vengono proposti due percorsi distinti, il primo di 8 km circa ad andatura veloce per persone già allenate ed il secondo ad andatura più blanda di km 5 ca. aperto a tutte le persone che per età o altri motivi hanno piacere di fare del moto, in compagnia, senza dover sottoporre il fisico a stress eccessivi. lo scopo di promuovere l’esercizio fisico in modo semplice e accessibile a tutti

 

Vi invito dunque a camminare. Non occorre essere iscritti al CAI, tante iniziative sono gratuite: certo se vi iscrivete siete assicurati, potete partecipare a gite pluri-giornaliere, frequentare corsi di escursionismo, alpinismo o di fotografia naturalistica riservate ai Soci.

 

Concludo con una curiosità: Vi siete mai chiesti come mai ci si senta così bene vicino alle cascate?

Ebbene non si tratta solo di una vaga sensazione ma esiste una prova scientifica che accerta i benefici nello stare vicino ai salti d’acqua. L’aria in prossimità delle cascate viene ionizzata. Quando l’acqua sfrega sulla roccia, provoca la formazione di ioni negativi (negativi per la loro carica elettrica e non perché facciano male, anzi!)

Gli studi dicono che al ionizzazione dell’aria fa si che il livello di serotonina (detta anche l’ormone del buonumore) aumenti nel corpo, favorendo così il rilassamento e la concentrazione. Inoltre la migliore ossigenazione del sangue che si ha vicino alle cascate aiuta il metabolismo cellulare e la depurazione del sangue.

 

Camminate, muovetevi! Dimenticate in questi previ momenti di attività motoria il telecomando e il telefonino e prendete un momento per il vostro corpo e il vostro spirito.

 

Dimenticavo, il CAI è fatto da volontari, motivati da vera passione e sono certa di avervela trasmessa.

Grazie a tutti per l’attenzione.

Maria Teresa Castaldi

Vicepresidente CAI Sez. Imola

Segnaliamo ai genitori di bimbi dai 5 ai 10 anni questa opportunità aperta anche ai Soci CAI

Dal 27 al 29 dicembre e dal 2 al 5 gennaio presso il complesso sportivo Ortignola è attivo l’ORTICAMP

Dalle ore 7.30 alle ore 18 attività e giochi in palestra/piscina, pranzo e merenda sotto la vigilanza di istruttori e operatori qualificati. Massimo 20 partecipanti. (necessaria copertura assicurativa UISP da fare in loco)

Per info & iscrizioni Ortignola 0542/628373

 

 

….

 

 

UNIVERSITÀ APERTA – Camminare per conoscere

Posted by Giannino on 7 ottobre 2017
Posted in Info istituzionali 

Anche quest’anno “Università Aperta” organizzerà il corso “Camminare per conoscere” patrocinato dalla nostra sezione.

Sei passeggiate e facili escursioni, nelle mattinate della domenica, condurranno gli iscritti tra Bolognese e Romagna alla scoperta degli aspetti naturalistici, storici ed artistici della nostra zona.

Uscite alla portata di tutti guidate da esperti ed appassionati del territorio.

In programma quest’autunno: la Vena del Gesso ad ovest del Santerno, il Cardello, la guerra a Montecalderaro, il territorio di Moscheta, la via etrusca del ferro, archeologia a Bologna.

PREMIO CITTÀ DI IMOLA 2017

Posted by Giannino on 4 ottobre 2017
Posted in Info istituzionali 

Giovedì 19 Ottobre, ore 21, a palazzo Sersanti

Premio Città di Imola

Incontro e proiezione del film vincitore al Festival Internazionale del cinema di montagna di Trento.

Continua l’omaggio alle grandi figure dell’alpinismo mondiale con una proiezione speciale. Giovedì 19 ottobre, alle ore 21, a palazzo Sersanti a Imola, si terranno l’incontro e la proiezione del film vincitore del Premio Città di Imola al Festival Internazionale del cinema di montagna di Trento, «Oltre il confine, la storia di Ettore Castiglioni». Read more

E’ stata firmata dal CAI, Sezione di Imola, con lo studio medico Mancini, la convenzione per visita medica e elettrocardiogramma sotto sforzo finalizzato all’iscrizione alla ginnastica presciistica. Read more

Toponomastica femminile con il Cai e la ministra Fedeli

Posted by Giannino on 26 settembre 2017
Posted in Info istituzionali 

Convegno nazionale a Imola, a palazzo Sersanti, dal 26 al 29 ottobre 

Lorella Franceschini, la prima Vicepresidente nazionale donna nella storia del Cai, presenzierà sabato 28 ottobre al convegno nazionale di Toponomastica Femminile che si svolgerà a palazzo Sersanti di Imola e vedrà la partecipazione della ministra della Pubblica Istruzione Valeria Fedeli.

Il convegno, che vede come moderatrice la nostra Vice Presidente Maria Teresa Castaldi, si svolgerà dal 26 al 29 ottobre, sarà valido anche come credito formativo per l’aggiornamento dei docenti scolastici e propone memorie dimenticate e nascoste, storie personali di femminilità uniche, che scuotono gli stereotipi legati al mondo femminile. Ma c’è un piccolo settore dove la presenza e il ruolo del “femminile” in questi anni è cresciuta in fretta e questo è il mondo della montagna. Oggi la rappresentanza “rosa” del Cai è vasta e consolidata. E’ donna oltre un terzo degli iscritti e molte ricoprono ruoli di rilievo.

Anche Roberta Marchi, Vicepresidente del Cai Emilia Romagna sarà presente nella giornata di venerdì, dedicata alle rappresentanze regionali e, unitamente alla Franceschini, presente il sabato, porteranno testimonianza della loro pluriennale esperienza all’interno del nostro sodalizio, che ha visto di gran lunga accresciuto il numero e l’importanza delle donne nella più antica associazione d’Italia.

D’altronde “montagna” è sostantivo femminile!

I dettagli del convegno sono disponibili qui

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE CONCORSO “CHE MONTAGNA RAGAZZI”

Posted by Giannino on 26 settembre 2017
Posted in Info istituzionali 

AL VIA LA II° EDIZIONE CONCORSO “CHE MONTAGNA RAGAZZI”

per classi III, IV e V elementari degli I.C. di Imola, Dozza, Borgo Tossignano e S. Giovanni Bosco.
Montepremi totale 1.000,00 € in buoni spesa.

 

Tre, due, uno, viaaaa!!!  Si riparte per una emozionante esperienza nel meraviglioso mondo della flora e della fauna montana. Read more

Record di iscritti alla Sezione del CAI di Imola

Posted by Giannino on 31 agosto 2017
Posted in Info istituzionali 

E’ con grande piacere che posso comunicare che  il numero soci regolarmente iscritti alla nostra sezione (cioè in regola con il pagamento della quota sociale) per l’ anno in corso, ad oggi, ha superato i 936 soci.

Questo ragguardevole numero di soci rappresenta il RECORD STORICO di iscritti alla nostra sezione Imolese in 90 anni di storia. Read more

COMUNICATO STAMPA

Il 3 agosto, presso i locali della Sezione CAI “Alto Appennino Bolognese” in Alto Reno Terme, il
presidente del GAL Appennino Bolognese, Tiberio Rabboni, ed il presidente del CAI Emilia-
Romagna, Vinicio Ruggeri, hanno firmato una convenzione per la promozione del turismo dei
Cammini.

Alla firma hanno partecipato i presidenti delle tre Sezioni CAI di Imola, “Alto Appennino
Bolognese” di Alto Reno Terme e “Mario Fantin” di Bologna, che attueranno gli impegni previsti
nella convenzione per il CAI.

L’intesa tra GAL e CAI è stata facilmente raggiunta, data la convergenza delle finalità istituzionali
dei due contraenti. Il GAL, nel suo piano di azione locale 2017 – 2020, individua nel turismo il
motore dell’ economia della montagna, puntando alla valorizzazione di sei itinerari che attraversano la montagna bolognese, da percorrere rigorosamente a piedi, in bicicletta o a cavallo: Linea Gotica, Piccola Cassia, Via del Gesso, via degli Dei, Alta Via dei Parchi, Flaminia Minor.

I sei itinerari si sviluppano prevalentemente sui sentieri tracciati, cartografati e mantenuti in funzione dai volontari del Club Alpino Italiano, che ne ha competenza istituzionale dalla legge 91/’63; le Sezioni CAI, inoltre, da molti anni promuovono la conoscenza dell’appennino con escursioni e manifestazioni e lavorano per la tutela e lo sviluppo appropriato della montagna, fondato sul turismo a basso impatto ambientale.

La convenzione prevede la collaborazione e lo scambio di informazioni tra i contraenti per
l’ organizzazione di eventi e per la realizzazione e l’aggiornamento della cartografia escursionistica.

Il Club Alpino Italiano si impegna a garantire la manutenzione ordinaria dei sentieri percorsi dai
cammini e dei segnavia, secondo gli standard unificati CAI, ed a comunicare ogni ulteriore
necessità di manutenzione e segnaletica.

Secondo i firmatari, la convenzione rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra soggetti istituzionali, soggetti economici ed associazioni di volontariato per lo sviluppo delle aree interne e montane.

RUBATA LA WEBCAM AL RIFUGIO DEL LAGO SCAFFAIOLO

Posted by Giannino on 12 giugno 2017
Posted in Info istituzionali 

Da tempo ci siamo abituati a previsioni del tempo, a breve scadenza, piuttosto affidabili. Ci siamo abituati a sbirciare le webcam per capire quali sono le condizioni del posto dove si intende andare. Ci siamo abituati ad aprire un sito e vedere le condizioni del vento, della temperatura, dell’umidità, della pioggia e l’eventuale movimento delle perturbazioni in un luogo che ci interessa tanto che, ad esempio, per sapere la temperatura nella propria città, in tempo reale, è meglio consultare internet piuttosto che guardare il proprio termometro piazzato, quasi sempre, in una posizione non valida. Read more