Header image alt text

C.A.I. Imola

Club Alpino Italiano – Sezione di Imola – cai@imola.it

SPELEOLOGIA

Print Friendly


RONDA SPELEOLOGICA IMOLA

 

MERCOLEDÌ 7 GIUGNO – SERATA DEDICATA ALLA SPELEOLOGIA

Mercoledì 7 giugno la Ronda Speleologica Imolese organizza una serata dedicata alla Speleologia.

L’incontro sarà rivolto ai soci della Sezione e si svolgerà nella sala Bettini dalle ore 21,00.

La proiezione che abbiamo dedicato a tutti i soci, è incentrata sui vari aspetti che riguardano la Speleologia della nostra zona.

La storia della Vena del Gesso Romagnola, come si è formata, come il clima e l’uomo hanno influito sulla formazione e cambiamenti della stessa.

Gli aspetti geologici che caratterizzano la formazione delle grotte nel gesso e non, una descrizione che riguarderà la flora in prossimità delle grotte ed una sugli animali che frequentano l’ambiente ipogeo.

Questi saranno gli argomenti trattati durante la serata e che introdurrà i partecipanti, alla giornata di domenica 11 Giugno in cui si effettuerà un’uscita Sezionale alla Grotta del Re Tiberio.

Per maggiori informazioni: Iacoucci Patricia 3389773710

 

DOMENICA 11 GIUGNO 2017 – GROTTA DEL RE TIBERIO

Domenica 11 Giugno, la Ronda Speleologica Imolese organizza un’uscita Sezionale alla Grotta del Re Tiberio.

E’ indubbiamente la grotta più nota e “celebrata” del Parco della Vena del Gesso Romagnola soprattutto per la presenza di testimonianze archeologiche che attestano una frequentazione dell’uomo protratta per diversi millenni. I lavori di estrazione del minerale hanno notevolmente alterato questa risorgente. La grotta è raggiungibile per uno stretto, ed in alcuni punti ripido sentiero panoramico, che si inerpica sul fianco della parete gessosa, ed è collegato alla viabilità interna del cantiere minerario. Durante la salita, poco prima di giungere all’ingresso della grotta, si nota l’imbocco di una galleria di cava, tra le tante scavate negli anni 60 e 70. All’interno di Monte Tondo esiste infatti un reticolo di gallerie artificiali lungo oltre 20 chilometri.

Dall’atrio di accesso della grotta, suggestivo per la presenza di numerose nicchie artificiali, “sedili” e veri e propri abbeveratoi scavati nella rocciala vista sulla valle e sulla sottostante stretta di Borgo Rivola è comunque splendida.

La grotta, lunga complessivamente oltre quattro chilometri, è facilmente percorribile, con abiti normali, per un tratto di una sessantina di metri fino alla Sala Gotica, più oltre può essere visitata solo con attrezzatura speleologica, (è comunque sempre necessario il permesso della ditta proprietaria della cava). I rami inferiori della grotta, sono molto impegnativi per la presenza di pozzi e strettoie e possono essere percorsi soltanto da speleologi dotati di adeguata attrezzatura.

La giornata sarà dedicata esclusivamente ai soci della Sezione, è obbligatorio l’utilizzo del casco dotato di luce frontale, abbigliamento adeguato ad una temperatura interna di 12/13 gradi, consigliati scarponi con suola ben scolpita e un cambio per l’uscita.

Il ritrovo è fissato per domenica mattina 11 Giugno, davanti alla sezione in Via Cenni 2, indicativamente verso le ore 9,00.

Prenotazione obbligatoria.

Per info:

Foschini Massimo 3287832931
Iacoucci Patricia 3389773710